fbpx

.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Info Aggiuntive

Accetto

Sapaf Atelier 1954: al via le iniziative per festeggiare i 65 anni. Prima tappa: la partecipazione alla Mostra Internazionale dell’Artigianato

Andrea Calistri SapafFirenze, 23 aprile 2019 – Una postazione tra gli stand della Fortezza da Basso come primo passo per celebrare 65 anni di attività. Sapaf Atelier 1954, l’azienda di pelletteria con sede a Scandicci che ha fatto dell’incontro fra artigianato fiorentino e nuove tecnologie il suo “marchio di fabbrica”, partecipa alla 83ª Mostra Internazionale dell’Artigianato – MIDA 2019. Un’edizione speciale, quella di quest’anno, dedicata a una ricorrenza importante, i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci. 


«Anche noi quest’anno abbiamo una ricorrenza speciale da festeggiare – spiega Andrea Calistri, Maestro Artigiano e titolare di Sapaf Atelier 1954 -: nel 2019 ricorrono infatti 65 anni da quando i miei genitori, Silvano e Valdivia, aprirono la loro prima sede al Bobolino. Da lì non abbiamo mai smesso di portare avanti in famiglia la passione per l’artigianato d’eccellenza Made in Florence. Oggi l’azienda guarda al futuro con la terza generazione, senza mai tradire quel bagaglio di conoscenze e manualità che hanno fatto la storia delle nostre creazioni».


Per questo, dal 24 aprile (inaugurazione ore 18) al 1° maggio, Sapaf Atelier 1954 presenterà al Padiglione Spadolini, all’interno dell’area Visionart di Artex (Centro per l'Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana), un’installazione pensata per raccontare e condividere con la città di Firenze i suoi primi 65 anni di artigianato del lusso. Un progetto in linea con il nuovo format di MIDA 2019 che punta a valorizzare l’artigianato vero, i singoli artigiani e produttori, in linea con gli obbiettivi originali della Mostra.