fbpx

.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l’esperienza di navigazione e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Info Aggiuntive

Accetto

Gli artigiani aprono le porte ai cittadini: alla scoperta di Sapaf Atelier 1954 L’iniziativa In LABor è stata un successo anche per l’azienda di pelletteria

Sapaf In LABor 1
Scandicci, 16 aprile 2018 - Buona la prima. È stata un successo l'iniziativa In LABor - Botteghe aperte che ha permesso ai cittadini di visitare il laboratorio di Sapaf Atelier 1954. L’azienda di pelletteria è una delle 15 realtà scandiccesi che hanno aderito al progetto nato con un preciso obbiettivo: aprire le porte dei laboratori per condividere con i visitatori quegli spazi in cui prendono vita creazioni artigianali apprezzate in tutto il mondo.

«Non sempre è immediato associare le piccole realtà presenti sul territorio con il prodotto finito, nel nostro caso borse e accessori di altà qualità capaci di intercettare il mercato del lusso – spiega Andrea Calistri, Maestro Artigiano e titolare di Sapaf Atelier 1954 -. E questa è stata una bella iniziativa, che ci ha dato l’opportunità di spiegare cosa facciamo e come lavoriamo. Di dare insomma ai cittadini di Scandicci un’idea precisa di quale realtà si nasconde dietro l’angolo».

L’iniziativa, organizzata da CNA Firenze area Scandicci - Lastra a Signa con l’organizzatrice di eventi Elena Reni e la collaborazione di Chianti Banca, Uno Media Communication, Proloco San Vincenzo a Torri, Proloco Badia a Settimo, Humanitas e associazione 1anina, e con il patrocinio del Comune di Scandicci, sarà replicata il prossimo inverno: dal 30 novembre al 2 dicembre 2018 sarà nuovamente possibile scoprire come nascono le creazioni di artigiani ed artisti grazie ai tour che portano direttamente nelle botteghe e negli atelier in cui le idee prendono vita.